Archivi per la categoria: persoanale

tra 5 ore parto per la folle avventura di Samarkand’09: 10000km lungo le piste euroasiatiche fino a Dushanbe, capitale tagika. Questo il sito del viaggio, con aggiornamenti via twitter (che speriamo non collassi di nuovo sotto i colpi di qualche DoS) e posizionamenti geografici in diretta grazie all’ottimo servizio – tutto italiano – di youposition.
Ogni volta che sarà possibile caricheremo anche video e foto.
ci vediamo a settembre.

Acquario (20 gennaio – 18 febbraio)

Il tuo quoziente di intelligenza è aumentato, e nei prossimi giorni potrebbe diventare ancora più alto. Mi aspetto da te un’esplosione di intuizioni acute, analisi brillanti e forse anche qualche colpo di genio. Perché? Forse i pianeti stanno manipolando la chimica del tuo cervello. O forse stai annusando l’odore della libertà, e la libido potenzia la tua intelligenza con mezzi che solo l’euforia ti può dare. Ti consiglio di sfruttare al massimo questa capacità. Non sprecare tempo con passatempi banali come i cruciverba o i test della personalità che trovi su internet. Cerca di risolvere i misteri della vita, o almeno due dei tuoi problemi più complicati.

Rob ci prende sempre, il momento è adesso. Non ho più voglia di passare 8h in ufficio davanti a un computer, sprecando il tempo con passatempi banali. La congiunzione c’è e si sente, sono molto più freneticamente attivo ora da disoccupato che quando avevo un “lavoro vero”, qualsiasi sia il significato.
Se fossi in un film autarchico dei primi anni ’80 direi che “faccio cose, vedo gente”, girano molte energie e rispuntano fuori persone scomparse da anni, storie racconti progetti proposte.

come dire, è primavera!

[via Rob Brezsny@internazionale]

Il mio amico Peppino vende a malincuore questa fantastica Guzzi, immatricolata 1976, ancora in ottimo stato dopo 87000km.

Costa meno di 3900€ 3700€ trattabili e si trova nelle Marche in Abbruzzo.

Per contatti diretti potete scriverle a: giuseppe.spinozzi-chiocciola-gmail.com

guzzi

guzzi

“Cos’è un’erbaccia?”, si chiedeva Ralph Waldo Emerson. “Una pianta di cui non sono state ancora scoperte le virtù”. Il tuo compito, Acquario, è individuare nella tua vita l’equivalente di un’erbaccia dalle potenzialità ancora inesplorate. Ricorda, però, che alcune erbacce non acquistano valore anche se cerchi di tirarne fuori tutte le virtù. Sta a te trovare un’erba che, una volta trasformata in pianta, ti aiuterà a soddisfare i tuoi bisogni.

ecco cosa ci vorrebbe contro la crisi, una killer-grass!

[via internazionale]

E’ la crisi, per quanto ne so, e’ la crisi
i pensieri pesanti come massi e non vanno piu’ via.
Vorrei fare una corsa ,cosi’,tanto per sciogliermi i nervi
ma una corsa non conta
e’ la crisi va piu’ forte di me.

Dolce luna, dolce luna nel pozzo ti guardo
della notte ha il chiarore
e del giorno il piu’ limpido sguardo…
dolce luna del pozzo
se mi aspetti lo sai che ritorno
non so come e non so quando
qual’ e’ il giorno che io ritornero’.

E io non mi nascondo piu’
e io non ti perdono piu’
tu dimmi cosa vuoi da me…
Non siamo tutti uguali
il mondo e’ grande piu’ di noi
e meglio se lo imparerai.

E’ la crisi, fedele compagna la crisi
in tutto quel che faccio,
in tutto quello che penso di me.
Meta’ del tempo lo passo a sognare
una vita diversa
l’altra meta’ e’ soltanto un punto
interrogativo sul quel che faro’.

E’ la crisi, amaro verdetto la crisi.
Animale notturno che si sveglia un po’ prima di me.
Vorrei fare una corsa
cosi’ tanto per sciogliermi i nervi
e sperare che un giorno
presto o tardi lui scordi di me.

(Diaframma, Il ritorno dei desideri, 1994, Self distribuzione)

garibaldihdr2

e allora siccome è natale davvero pensi che ci dobbiamo volere bene per forza? soffri per la mia sofferenza, per la mia gelida indifferenza o come la bambina capricciosa che ammazza il cucciolo che le hanno regalato per natale ma poi piange perchè è DAVVERO dispiaciuta che sia morto e si aspetta che il babbo la consoli, piccina, perchè lei è tanto triste e spiacente e poi è natale. e te ne stai nel tuo tenero mondo luminoso per mesi, insensibile alla mia insensibilità finchè non lancio una pietruzza nello stagno delle tue amiche e gli anelli si propagano fino a creare uno tsunami emotivo che allora ne dobbiamo parlare ADESSO, irrimediabilmente ORA! invece a me non mi piace essere messo all’angolo specie nei pomeriggi tardo alcolici dopo una splendida giornata pranzcampestre, manco s’è natale, manco se piagni. e tu m’insegui, mi spintoni, mi urli nella faccia come se stessi scappando da una rompipalle che ho appena scaricato. invece il bello – il buffo e l’inconsueto – è che stavolta sei tu che m’hai cornuto, mazziato e sei scappata con un altro e mo fai pure tutte ste scene perchè io non ti rivolgo la parola e ci soffri perchè mi vuoi tanto bene! scusa, ma dove sei stata nell’ultimo anno?

update:

tag consigliati

fottiti, meschinità, arroganza, ragazzino, orgoglio, vittime femminili, soddisfazione, mentire, odio, vendetta, ripicche, rivincita, superboy

finalmente sono riuscito a collegare al blog il dominio che avevo comprato a giugno. quindi lexiamatic diventa “grande”: per festeggiare ho anche cambiato layout. nella fotona di testa uno scorcio del deserto andaluso, l’unica immagine abbastanza larga che avevo su flickr, presto metterò qualcosa di più consono. intanto medito se spendere 10 wp-credits per poter modificare il css…

Ricoh R8 nera.jpg

RICOH R8

ho letto il penultimo libro di william gibson e sono stato contagiato dall’allergia della protagonista verso i più rinomati marchi della moda.
LV_gibson.jpg
oggi ero in treno a pendolare, sedute davanti a me sono capitate due strappone in carriera, amiche, che sfoggiavono due varietà differenti di borse louis vuitton.
ho resistito 10 minuti prima di dovermi alzare e allontarmi perchè non riuscivo a tollerare quello spettacolo immondo di consonanti che copulano su un fondo marrone.