Acquario (20 gennaio – 18 febbraio)

Una delle vittorie più schiaccianti nella storia delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti fu quella di Ronald Reagan nel 1984: ottenne 54 milioni di voti, 17 milioni in più del suo avversario. L’affluenza, però, fu molto bassa: a votare Reagan fu solo il 31 per cento degli aventi diritto. Nelle ultime elezioni, anche Barack Obama ha conquistato circa il 31 per cento degli aventi diritto al voto, che corrisponde a 65 milioni di elettori. Questi esempi dovrebbero farti riflettere, Acquario. Nella tua sfera personale la presunta maggioranza potrebbe non essere affatto una maggioranza. Le autorità spesso godono di un mandato meno ampio di quello che sostengono di avere. Di conseguenza, hai più possibilità di estendere il tuo influsso di quanto immagini.

[come sempre | via – Internazionale]