seconda giornata dello IAB Forum 2008 a Milano.

c’è entusiasmo nonostante la crisi visto che internet è l’ultima spiaggia rimasta per chi vuole/deve fare pubblicità senza spendere più di quello che il momento permette, cioè poco.
6000 accreditati sono un bel numero per il solo web advertising. comunque c’è quasi solo questo, qualche proposta interessante verso il mondo UGC, blog in particolare.
particolarmente interessanti un paio di progetti websociologici, con studio della buzz-proliferazione e infiltrazioni nei forum senza troppa guerriglia.

l’austerity si sente. i gadget sono poco e manco tanto belli, penne tantissime, portabage abbastanza, borsine di tela ovunque. il bowling di tiscali vaceva vincere una tracolla decente ma era difficilissimo🙂

adobe aveva in programma una serie serrata di presentazioni anche molto interssanti. finalmente è giunto il supporto per il video H264 nei player swf. quindi adesso i flash player supporteranno sia l’estensione .flv che quella del wrapper .m4v

la cosa più bella è la campagna di adv on-site di bakeca.it, con uno scuola bus americano anni ’60 – o qualcosa di molto simile – api piaggio gialle, un banchino fuori che tra i vari gadget distribuiva profillattici (uuuuh!), le ragazze simpatiche dentro che raccoglievano biglietti da visita in una fish ball e bigliettini che spuntavano da tutte le parti.

[edit]

ieri sera ho visto un bel film e c’era questo:

“uno scuola bus americano anni ’60”

old_skool_bus.png

e a proposito di coincidenze, le ragazze di bakeca – come puntualizza giustamente Paolo – in cambio delle bizcard elargivano braccialetti usb, gialli come il bus.