uhm,
come mi fa gentilmente notare la mia amica sros – Mr Beppe Grillo
smentisce di avere nulla a che fare con il viraltext sull’olio di colza che potete leggere ed ammirare qualche post più indietro. Mi sento come una mailbox infettata da Klez, come un cellulare colpito da Cabir, come un pollo con l’influenza (che mi sembra la metafora più adatta!).

Poveri memi assediati dall’inquinamento semiotico, non so più a chi credere, mi sento smarrito (lost in cyberspace).

Legende metropolitane e dislocazioni identitarie a parte, è circa un mese che alimento la mia regata diesel con olio di colza e va meglio che mai, sono anche riuscito a sfondare la barriera dei 100KMh!!!

Dopo questa notizia coll’olio del calzo ricomincerò a condirci l’insalata di grilli…